Chirurgia dermatologica

test prenatale

La dermochirurgia, nota anche come chirurgia dermatologica, è una branca della dermatologia che si occupa del trattamento chirurgico di patologie cutanee con scopi oncologici o estetici.

Gli interventi chirurgici vengono eseguiti ambulatorialmente, sotto anestesia locale. Consistono nell’asportazione della lesione mediante bisturi e nella ricostruzione del danno cutaneo mediante sutura “per prima intenzione” utilizzando tecniche di chirurgia plastica ricostruttiva, oppure “per seconda intenzione”, con l’utilizzo di particolari medicazioni. Alcune lesioni cutanee possono essere rimosse anche con altre metodiche, come la diatermocoagulazione, l’asportazione mediante shaving (asportazione tangenziale), il curettage (semplice grattamento) o la crioterapia (trattamento con azoto liquido).

La dermochirurgia permette di asportare dalla cute nevi, cisti, lipomi, fibromi, papillomi, verruche, cheratosi seborroiche ed attiniche, melanomi ed epiteliomi. Le lesioni maligne e precancerose richiedono l’eseresi chirurgica, mentre le lesioni benigne spesso vengono rimosse per motivi estetici. Tuttavia, poiché la diagnosi sicura si ottiene solo con l’esame istologico definitivo, tutte le neoformazioni sospette devono essere sottoposte a tale esame.

Privacy Policy Cookie Policy