Iperidrosi ascellare

________________

L’iperidrosi ascellare colpisce il 60% delle persone e può causare notevole disagio. La patologia comporta un’eccessiva secrezione di sudore. Questa condizione può interessare specifiche parti del corpo, come le ghiandole ascellari, o può essere generalizzataCambiare vestiti più volte al giorno e sentirsi costantemente a disagio sono solo alcune delle conseguenze. A differenza di altre forme di iperidrosi, le opzioni terapeutiche per l’iperidrosi ascellare sono state limitate e, in molti casi, insoddisfacenti.

Cosa fare?

 

Prima di eseguire una procedura di iperdrosi ascellare dovrai avere una consultazione iniziale con i nostri Chirurghi i quali raccoglieranno informazioni sulla tua storia medica e sui sintomi. Potrebbe anche essere necessario un esame fisico o test per valutare ulteriormente la causa dei sintomi.
in questa prima fase valuteranno le esigenze e i vostri obiettivi. Dopo attente valutazioni, gli specialisti  determineranno se ci sono le condizioni e concorderà con voi il metodo più appropriato .

Prima del trattamento

 

Si procede con un piano mirato per l’intervento e si decide la tecnica di iperidrosi ascellare  più idonea. Dopo una accurata anamnesi vengono eseguiti esami preoperatori che comprendono esami del sangue, radiografia del torace, ed elettrocardiogramma.

Trattamento

 

La blefaroplastica si esegue in day surgery con anestesia locale. Può essere superiore o inferiore. Sulla palpebra superiore, l’incisione è posta a livello della piega dell’occhio in modo da risultare invisibile a occhio aperto e si estende leggermente a lato, sulla cute palpebrale. Sulla palpebra inferiore l’incisione si viene fatta subito sotto le ciglia, ma risulta comunque pressoché invisibile. Per ridurre la condizione clinica possono proporre un’ applicazione della tossina botulinica o il laser a diodo e gli ultrasuoni.

Post trattamento

La procedura è indolore e permette Il recupero immediato delle normali attività della vita.
L’azione di riduzione dell’ Iperidrosi ascellare da i primi risultati dopo circa una settimana dal trattamento raggiungendo dopo un mese la massima efficacia. I risultati durano mediamente 3-4 mesi per poi scomparire gradualmente tanto che si consiglia di effettuare il trattamento ogni 4 mesi.La procedura si esegue in anestesia locale, ha una durata di 1 ora e necessita di 2/3 giorni di riposo.

Seguici sui social media

Vorrei un appuntamento per iperidrosi ascellare

15 + 7 =

Privacy Policy Cookie Policy