Marcatori Tumorali

marcatori tumorali

I marcatori tumorali sono sostanze prodotte dalle cellule tumorali nei tessuti, nel sangue oppure in altri liquidi del corpo, che possono essere rilevate nel circolo sanguigno e utilizzate come indicatore di eventuali tumori. Anche se la maggior parte dei marcatori tumorali sono proteine che possono essere prodotte anche dalle cellule normali in assenza di malattia, la loro concentrazione nel sangue, abbinata ad altri metodi di diagnosi, può essere utile per la diagnosi precoce di un tumore.
Il test dei marcatori tumorali prevede una serie di esami, tra cui:
• CEA (antigene carcino-embrionario)
• I mucinici, in particolare il CA125, il CA19-9, il CA15-3, CA72-4, CA50
• Alfa-feto proteina (aFP)
• Il TPA (antigene polipeptidico tessutale)
• Cyfra 21
• HE4 (marcatore del cancro ovarico)
• NSE (enolasi neuronale specifica)
Il test dei marcatori tumorali viene eseguito su un campione di sangue venoso. Tuttavia, va notato che i marcatori tumorali non sono specifici per un particolare tipo di tumore e la loro presenza nel sangue non è sempre indicativa della presenza di un tumore. Pertanto, questi test dovrebbero essere sempre interpretati in combinazione con altri test diagnostici e sotto la supervisione di un medico specialista.

Privacy Policy Cookie Policy