Otorinolaringoiatria

otorino roma
san peter roma

L’otorinolaringoiatria si occupa della diagnosi, cura e prevenzione delle patologie dell’orecchio, del naso, della gola e delle altre strutture adiacenti a testa e collo, poiché queste ultime possono essere affette congiuntamente da un’infezione o interessate dallo stesso trauma.

L’uso di apparecchiature diagnostiche di ultima generazione consente di esplorare l’orecchio medio e l’orecchio interno in tutte le sue funzioni, sia acustiche che vestibolari, consentendo una diagnosi precisa di patologie che altrimenti non verrebbero rilevate, curate o addirittura diagnosticare erroneamente come incurabili o irreversibili, come ad esempio acufeni, vertigini e ipoacusie improvvise. Tuttavia, tali patologie possono essere trattate con successo attraverso studi specifici e terapie mirate.

Tra le prestazioni e i trattamenti eseguibili in otorinolaringoiatria, vi sono la visita specialistica, l’esame audiometrico tonale e vocale, l’impedenziometria (timpanogramma e ricerca dei riflessi stapediali) e la polisonnografia.

La visita specialistica ha l’obiettivo di diagnosticare, monitorare o escludere la presenza di patologie che interessano orecchie, naso e gola e, laddove necessario, stabilire una nuova terapia. Durante la visita, lo specialista raccoglie informazioni sullo stile di vita e la storia del paziente, e svolge una palpazione del collo e un’ispezione del cavo orale e della faringe. In seguito, si procede con l’ispezione della membrana timpanica del ciondolo uditivo esterno e dell’interno del naso. Non sono previste norme di preparazione, ma è consigliabile che il paziente porti con sé gli esami precedentemente effettuati e l’elenco dei farmaci assunti quotidianamente.

Si dovrebbe rivolgersi all’otorinolaringoiatra in presenza di ripetute laringiti o tonsilliti, dolore continuo alla gola, abbassamento persistente della voce, problemi di udito o malattie dell’orecchio come otite o mastoidite. Inoltre, è opportuno consultare uno specialista in caso di sensazioni di sbandamento, problemi di equilibrio o vertigini, sintomi come ronzii, fischio o ovattamento auricolare, traumi alla testa o al collo, sospetto di inserimento di corpi estranei in un orecchio o nel naso o in presenza di malformazioni del naso e del setto nasale.

Privacy Policy Cookie Policy