Test intolleranza alla Caffeina

Test intolleranza alla Caffeina

Il gene CYP1A2 è responsabile dell’efficienza con cui una persona può metabolizzare la caffeina e quindi eliminarla dal corpo. Lievi cambiamenti nella sequenza del DNA del gene CYP1A2 possono influenzare la capacità di un individuo di metabolizzare la caffeina. Il gene AHR svolge anche un ruolo nella sensibilità alla caffeina in quanto regola l’accensione e lo spegnimento del gene CYP1A2. Il test genetico può identificare la predisposizione di un individuo ad essere un metabolizzatore veloce o lento della caffeina, il che può essere utile per la prevenzione di possibili patologie o disturbi. I metabolizzatori lenti della caffeina devono monitorare la quantità di caffeina che consumano quotidianamente, poiché l’eccesso di caffeina (più di 2 o 3 tazze di caffè o 200 mg di caffeina al giorno) può avere effetti negativi sul loro organismo, inclusi un aumentato rischio di infarto. Le persone che hanno sensibilità alla caffeina possono presentare sintomi come insonnia, battito cardiaco accelerato o palpitazioni.

Il test per la predisposizione alla metabolizzazione della caffeina si effettua tramite un tampone da strofinare all’interno delle guance per prelevare il materiale genetico in modo sicuro e indolore. Il campione viene quindi testato per la presenza di mutazioni nel gene CYP1A2 e nel gene AHR, che possono indicare la predisposizione ad essere un metabolizzatore veloce o lento della caffeina.

Seguici sui social media

Prenota il test

15 + 2 =

Privacy Policy Cookie Policy